Regolamento 46 km

REGOLAMENTO VALLE MAIRA SKY MARATHON 2016

ART.1 – ORGANIZZAZIONE
La G.s.d. Podistica Buschese CN006, l’associazione A.s.d. Slowtourist, la Gem communication srl, , l’US Acli CN, organizza la prova di corsa in montagna individuale denominata Valle Maira Sky Marathon.

ART. 2 LA GARA
La manifestazione si svolgerà il giorno domenica 11 settembre 2016 con partenza alle ore 07:00, presso la Sala Polivalente in Via Provinciale – Marmora (CN) vicino al bivio per Canosio, al centro del Trail Village.
I concorrenti dovranno presentarsi alla partenza alle ore 06:30; dalle 06:30 alle 06:45 procedura di punzonatura; prima della gara controllo a campione del materiale obbligatorio; ore 7:00 partenza gara.
Il tracciato di gara prevede un itinerario ad anello che si sviluppa per il 21% su sentieri, 69% su strade sterrate e 10% su strade asfaltate.
L’itinerario risale il vallone del Preit e si snoda nel grande pianoro della Gardetta, alle pendici di Rocca la Meja, quindi scende nel vallone di Marmora per tornare a Canosio (punto di partenza).
La lunghezza dell’intero anello è di 46 chilometri e il dislivello positivo previsto è di 2493 metri.
Il tempo massimo per essere classificati è di 9 ore, la prova si chiuderà quindi alle ore 16,00 dello stesso giorno.
Per partecipare sono indispensabili un buon allenamento,  una conoscenza della montagna (ad esempio una buona capacità di orientamento e di affrontare imprevisti tipici dell’ambiente naturale montano, come un temporale, la riduzione di visibilità, o il buio) e una solida capacità di autonomia.
Lo sviluppo del percorso è scaricabile dal sito, inoltre nel pacco gara saranno presenti la cartina, il road book e il profilo altimetrico.
Ogni atleta dovrà sempre avere con sé il materiale obbligatorio la cui lista è dettagliata all’Articolo 6. Fondamentale la scelta dell’abbigliamento, poiché tra il punto di partenza e il crinale sommitale vi può essere una notevole differenza di temperatura (circa 8 gradi in meno, nonché possibilità di forte vento e neve).
La manifestazione si terrà con qualsiasi condizione meteorologica ritenuta sicura dall’organizzazione.
L’organizzazione si riserva il diritto di modificare in ogni momento e senza necessità di preavviso il percorso o l’ubicazione dei posti di soccorso e di ristoro. In caso di condizioni meteorologiche sfavorevoli (freddo, pioggia, neve, forte rischio di temporali o altro), la partenza può essere posticipata di massimo 1 ora o annullata. In caso di avverse condizioni meteorologiche e per ragioni di sicurezza, l’organizzazione si riserva il diritto di sospendere la gara in corso o di modificarne le barriere orarie.
I tempi dei cancelletti, cioè l’orario entro cui ogni atleta dovrà transitare per non venire squalificato e quindi per rimanere in gara, sono stati calcolati per permettere ai concorrenti di effettuare la prova entro il tempo massimo previsto. Gli atleti che ripartiranno dai cancelletti oltre il tempo massimo verranno obbligatoriamente squalificati, e il pettorale verrà staccato: gli atleti non potranno proseguire e verranno invitati a rientrare alla base. Nel caso in cui il concorrente non sia in grado di ritornare alla partenza in autonomia, verrà invitato a raggiungere il più vicino punto di raccolta, dove un mezzo dell’organizzazione provvederà al trasporto. Non è quindi sufficiente che l’atleta giunga al cancelletto entro il tempo massimo: per rimanere in gara ogni atleta deve ripartire da esso entro il tempo massimo.
I CANCELLETTI sono i seguenti:
Rifugio Gardetta (km 17,551) – ore 11:00
Innesto SP113 (km 35,165) – ore 13:30

IL GRUPPO “SCOPA”, cioè i rappresentanti del comitato organizzatore che accompagnano l’ultimo atleta e che hanno l’incarico di chiudere la corsa, è composto almeno da  1 persone.
Il gruppo scopa partirà alle ore 07:00 al seguito dell’ultimo atleta.

ART.3 – ASSICURAZIONE
L’organizzazione sottoscrive un’assicurazione presso la VITTORIA ASSICURAZIONI per tutto il periodo della prova.
La partecipazione alla prova avviene comunque sotto la totale responsabilità dei concorrenti, i quali con l’iscrizione rinunciano ad ogni ricorso contro gli organizzatori in caso di danni e di conseguenze ulteriori che possano derivare loro dalla gara: chi partecipa solleva con l’iscrizione gli organizzatori da qualsiasi responsabilità civile o penale per qualsiasi eventuale incidente, per danni a persone o cose a lui derivati o da sé causati, che possano verificarsi durante la manifestazione.
Ogni partecipante è conscio delle difficoltà tecniche – climatiche che una manifestazione di trail- running comporta.

ART.4 – ACCETTAZIONE DEL REGOLAMENTO
L’iscrizione alla Valle Maira Sky Marathon comporta l’accettazione, in tutte le sue parti e senza riserve, del presente regolamento.
La Valle Maira Sky Marathon si svolgerà nel rispetto del presente regolamento che può essere consultato sul sito www.vallemairaskymarathon.it

ART.5 – ISCRIZIONE
Alla manifestazione possono partecipare tutti gli atleti, di qualsiasi nazionalità, che alla data del 11 settembre 2016 abbiano compiuto il 18° anno di età e che siano in possesso del certificato medico sportivo per l’attività agonistica, tesserati  UISP – FSA o altri enti di promozione sportiva riconosciuti dal CONI.
Le iscrizioni si apriranno il 15 marzo 2016 e si chiuderanno il 6 settembre 2016. Le iscrizioni potranno chiudersi anche anticipatamente al raggiungimento di 200 atleti iscritti.
E’ obbligatorio consegnare, all’atto dell’iscrizione, una copia del certificato medico sportivo per l’attività agonistica con scadenza non antecedente alla data della gara.
Il certificato potrà anche essere caricato direttamente dal concorrente nell’Area Download http://www.cronog.run/redirect.php?c1=13&c2=10&tr=2
Non sarà pertanto consentita la partecipazione alla competizione agli atleti che non forniranno copia del certificato all’atto dell’iscrizione.
I concorrenti inoltre si assumono la responsabilità di essere in condizioni fisiche e psichiche tali da poter affrontare questa gara e riconoscono d’essersi documentati sui rischi e le difficoltà del percorso.
L’iscrizione si effettua compilando interamente il modulo presente sul sito internet www.vallemairaskymarathon.it e inviando i documenti richiesti e obbligatori.
La quota di iscrizione è di 20,00 € fino al 15 maggio 2016, 25€ dal 16 maggio al 26 luglio 2016 e 32€  dal 27 luglio all’6 settembre 2016. Non sarà possibile iscriversi successivamente a questa data.
Il pagamento potrà essere eseguito tramite bonifico bancario.
Il versamento dovrà essere effettuato a favore della

Il versamento dovrà essere effettuato a favore della  SLOWTOURIST

BANCA CRS – FILIALE DRONERO

IBAN: IT 02 A 06305 46280 000230194130
specificando sulla causale la dicitura “iscrizione Valle Maira Sky Marathon + nome dell’Atleta”.
Copia del certificato medico sportivo di idoneità alla pratica del podismo o atletica leggera o superiore, dovranno essere caricati direttamente dal concorrente nell’Area Download sul sito web http://www.cronog.run/redirect.php?c1=13&c2=10&tr=2  entro l’6 settembre 2016, in caso contrario l’iscrizione non sarà ritenuta valida.
Il pagamento dell’iscrizione comprende tutti i servizi descritti nel presente regolamento, il pacco gara, il buffet all’arrivo, la doccia calda a fine gara, l’assistenza, il deposito borse non custodito (l’organizzazione declina ogni responsabilità per eventuali furti o manomissioni dei bagagli), i rifornimenti in gara ai punti di ristoro.

ART.6 MATERIALE TECNICO
E’ obbligatorio partire portando con sé il seguente materiale:
. camel bag o borraccia con un litro di liquidi
. pettorale di gara con numero ben visibile
. giacca antivento
. telo termico
. riserva alimentare
. fischietto per le emergenza
E’ consigliato partire portando con sé il seguente materiale:
. road-book o cartina
. telefono cellulare
. pantaloni lunghi o 3/4 tipo fuseaux
. maglia maniche lunghe
. lampada frontale
. recipiente per bere lungo il percorso
Attenzione: in caso di maltempo è obbligatorio attrezzarsi di idoneo materiale (idonei pantaloni lunghi o 3/4, idonea maglia maniche lunghe, berretto, guanti, ecc.)
Alla partenza e lungo il percorso saranno eseguiti dei controlli a campione sul materiale obbligatorio. E’ prevista la squalifica in caso di rifiuto a sottoporsi al controllo o in caso di mancanza del materiale obbligatorio.
E’ vietato l’uso di mezzi di trasporto.  E’ vietato uscire dal tracciato per abbreviare il percorso.

ART. 7 PETTORALE, PACCO GARA
Le operazioni di ritiro pettorale e pacco gara avverranno presso la Sala Polivalente  sabato 10/09/2015 dalle ore 16:00 alle ore 19:00; in alternativa sarà possibile ritirarlo presso la segreteria organizzativa in Via Trento 3 Dronero il lunedì 05/09/2016 dalle ore 9:00 alle ore 18:30.
Ogni pettorale è rimesso individualmente ad ogni concorrente su presentazione di un documento d’identità con foto o delega con allegata fotocopia del documento d’identità valido.
Prima dello start ogni corridore deve obbligatoriamente farsi registrare, presentando il pettorale appuntato davanti, all’altezza della cintura.
In mancanza di registrazione, il concorrente non sarà classificato.

ART. 8 SEMI AUTOSUFFICIENZA
Il criterio alla base di questa gara è la semi-autosufficienza alimentare.
I punti ristoro alimentare sono i seguenti:
• Rifugio Gardetta (km 17,551)
• Colle della Margherina (km 28,673)
• Innesto SP113 (km 35,165)

ART.9 – ASSISTENZA PERSONALE
I concorrenti potranno usufruire di un’eventuale assistenza personale solamente nei punti di ristoro. È esclusa qualunque assistenza in linea, tipo lepre, accompagnatori, portatori d’acqua o altro. Pena la squalifica.

ART. 10 SICUREZZA E CONTROLLO
Durante l’intera manifestazione e sul percorso gara saranno presenti addetti dell’organizzazione, volontari, Protezione civile, AIB, Corpo Forestale e Soccorso alpino, con punti di controllo dove si monitorerà il passaggio degli atleti e si presterà assistenza in caso di difficoltà.
È obbligatorio transitare in prossimità dei punti di controllo andando al passo, senza correre e con il pettorale ben visibile posto o sulla gamba o sul petto.
Nei pressi della zona partenza/arrivo saranno presenti ambulanze della Croce rossa e 1 medico coordinatore.
Durante tutta la manifestazione sarà attivo il numero di emergenza che sarà comunicato agli atleti e al quale i concorrenti potranno chiedere assistenza in caso di difficoltà.
In caso di terreno bagnato si consiglia di prestare particolare attenzione ai tratti in discesa, che possono risultare pericolosamente scivolosi.
La tracciatura del percorso comprenderà diversi segnavia: nastri colorati rosso bianchi legati, segnali arancio sul terreno, targhette VMSM appuntate sulle paline dei sentieri e cartelli plastificati per indicare i wi point.
I SENTIERI E LE STRADE COMPRESI NEL PERCORSO DI GARA NON VERRANNO INTERAMENTE CHIUSI AL TRAFFICO, PERTANTO SARA’ POSSIBILE INCONTRARE ESCURSIONISTI O VEICOLI SUL TRACCIATO

ART.11 – RITIRO E RIENTRO
In caso di ritiro, il concorrente dovrà farlo ai punti di ristoro o, in alternativa, dove sia presente personale dell’organizzazione a cui consegnare il pettorale.
Nel caso in cui il concorrente non sia in grado di ritornare alla partenza in autonomia, verrà invitato a raggiungere il più vicino punto di raccolta, dove un mezzo dell’organizzazione provvederà al trasporto. Ogni ritiro va comunicato tempestivamente alla Direzione di gara.
Il corridore che abbandona la corsa senza comunicarlo immediatamente, determinando quindi l’avvio di ricerca da parte del personale di soccorso, dovrà farsi carico di tutte le spese conseguenti.

ART.12 – ANIMALI
Per la protezione dell’ambiente, oltre che per la protezione degli altri atleti, la partecipazione di cani o di qualunque altro animale ad accompagnare i concorrenti è rigorosamente proibita.

ART. 13 – PENALITÀ E SQUALIFICHE
Il personale dell’organizzazione sul percorso è abilitato a controllare il materiale obbligatorio, ed in generale il rispetto dell’intero regolamento.
Le irregolarità accertate mediante segnalazione da parte di più atleti potranno causare squalifica insindacabile dopo valutazione da parte della giuria di gara.
La giuria della gara può decretare la squalifica di un concorrente, in caso di mancanza grave al regolamento, in particolare di:
• Scambio di pettorale
• Mancato passaggio ad un posto di controllo
• Taglio del percorso
• Mancanza di parte o della totalità del materiale obbligatorio
• Utilizzo di un mezzo di trasporto
• Partenza da un posto di controllo – cancelletto dopo la barriera oraria
• Mancata assistenza ad un altro concorrente in caso di difficolt
• Uso di assistenza personale al di fuori dei punti consentiti
• Abbandono di proprio materiale lungo il percorso
• Inquinamento o degrado del luogo, mediante abbandono di rifiuti lungo il percorso
• Insulti, maleducazione o minacce contro i membri dell’organizzazione, dei volontari o di altri concorrenti
• Rifiuto a farsi esaminare da un medico dell’organizzazione in qualunque momento della gara
• Stato fisico e/o psichico giudicato inadatto al proseguimento della prova

ART.14 – RECLAMI
Saranno accolti se presentati per iscritto, presentando un documento di riconoscimento, entro trenta minuti dall’affissione delle classifiche provvisorie da parte dell’organizzazione, all’arrivo e con il versamento di una quota di euro 50 a titolo cauzionale, che verrà restituita in caso di accoglimento dell’istanza.

ART.15 – GIURIA DELLA PROVA
La giuria è composta da:
• responsabili del comitato organizzatore
• coordinatore responsabile della sicurezza (rappresentante del Soccorso Alpino o della Protezione Civile)
• responsabile dell’equipe medica
Inoltre, tutte le persone competenti designate dal comitato dell’Organizzazione possono essere sentite per deliberare.
Le decisioni saranno prese in un tempo compatibile con gli obblighi della corsa, su tutti i motivi di contesa o decisioni verificatesi durante la corsa. Le decisioni prese sono inappellabili.

ART.16 – CLASSIFICHE E PREMI
Saranno premiati i primi 3 classificati della classifica maschile e le prime 3 classificate della classifica femminile.
Saranno anche premiati i primi classificati delle seguenti categorie, maschile e femminile:  18/44 anni, dopo i 45 anni. La squadra agonistica più numerosa tra i due percorsi di 29 km  e  46km verrà premiata
I PRIMI 3 ASSOLUTI SONO ESCLUSI DALLE CATEGORIE
Il tempo di ogni atleta sarà espresso in ore, minuti e secondi.
In caso di ex aequo, il vantaggio in classifica sarà dato all’atleta più anziano.
Non verrà elargito nessun premio in denaro.
CI SARANNO INOLTRE PREMI A SORTE PER GLI ATLETI PRESENTI ALLA PREMIAZIONE.

ART.17 – COPERTURA FOTOGRAFICA, TELEVISIVA, VIDEO: DIRITTI
L’adesione alla manifestazione autorizza automaticamente l’organizzazione al trattamento dei dati dell’atleta partecipante, ai sensi del Decreto Legislativo 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali”
Il concorrente rinuncia espressamente ad avvalersi dei diritti sulla propria immagine durante la prova, così come rinuncia a qualsiasi ricorso contro l’organizzatore ed i suoi partners abilitati, per l’utilizzo fatto della sua immagine.

ART.18 – RINUNCIA DELL’ISCRIZIONE, RIMBORSO
Le eventuali rinunce dovranno essere comunicate via e-mail. Per le comunicazioni pervenute entro il 16 agosto 2016 è previsto un rimborso del 50 % del costo d’iscrizione. Oltre tale data non ci sarà alcun rimborso.
In caso di annullamento della gara il giorno della manifestazione da parte dell’organizzazione, non è previsto alcun rimborso.

DICHIARAZIONE DI ASSUNZIONE DEL RISCHIO ED ESONERO DI RESPONSABILITA’

Valle Maira Sky Marathon – Edizione 2016
Ogni concorrente, dopo aver attentamente letto il regolamento della manifestazione ed a conoscenza delle difficoltà del percorso, nonchè consapevole dei rischi per l’incolumità personale connessi alla competizione, con l’accettazione del presente modulo dichiara:
1) di impegnarsi a portare con se, durante tutta la durata della competizione, il materiale obbligatorio e di esonerare l’organizzazione in caso di incidente o di malore;
2) di essere a conoscenza che il materiale obbligatorio è il seguente:
. camel bag o borraccia con un litro di liquidi
. pettorale di gara con numero ben visibile e chip
. giacca antivento
. telo termico
. riserva alimentare
. fischietto per le emergenza;
3) di accettare i controlli del materiale obbligatorio che potranno essere effettuati in ogni momento della corsa e di essere a conoscenza che la mancanza di uno solo dei materiali obbligatori tra l’attrezzatura portata in corsa può determinare la squalifica e di accettare l’insindacabile giudizio dei membri dell’organizzazione preposti al controllo;
4) di esonerare l’organizzazione, il direttore di gara ed il responsabile del percorso da ogni e qualsiasi responsabilità per danni subiti da cose e persone, compresi infortuni personali e/o morte; 5) di assumere piena ed esclusiva responsabilità per danni eventualmente cagionati a terzi o a beni di proprietà di terzi;
6) di rispettare il codice della strada durante tutta la corsa;
7) di non fare uso di sostanze dopanti;
8) di essere cosciente della lunghezza e della specificità della prova, che si sviluppa in ambiente naturale, in possibili condizioni climatiche difficili, e che è necessaria una preparazione ed una reale capacità di autonomia personale;
9) di essere informato delle eventuali controindicazioni mediche e, di conseguenza, di sollevare l’organizzazione da qualsiasi tipo di responsabilità per problemi medici che potrebbero accadere durante la corsa;
10) di aver letto, di conoscere e di accettare integralmente il regolamento della corsa;
11) di consentire all’organizzazione l’utilizzo dei dati personali ai sensi del D.lgs. 196/2003 per i soli scopi di gestione ed informazione della corsa;
12) di consentire all’organizzazione l’utilizzo della propria immagine per la promozione dell’evento su ogni tipo di mezzo informativo, rinunciando sin d’ora ad ogni diritto

Share This: